CIAM riceve l’Attestato
di Eccellenza Welfare 2017

Ci riempie d’orgoglio questo riconoscimento per aver integrato, con responsabilità ed intuizione, innovative strategie volte al miglioramento del benessere delle nostre risorse umane e per aver destinato parte degli utili a questo progetto come nuova politica aziendale!

Di seguito riportiamo l’articolo pubblicato da “Il Nuovo Corriere Nazionale”.

Leggi l’articolo

Nel 2016 raggiunti dalla Ciam importanti obiettivi: +16% per il fatturato e ordini esteri aumentati del 77%. L’ad Federico Malizia traccia un bilancio dell’attività.

Un esempio virtuoso: CIAM raggiunge importanti obiettivi ed a beneficiarne sono anche i suoi dipendenti. Il welfare aziendale rappresenta un modello in crescita per le realtà imprenditoriali che hanno compreso l’importanza di valorizzare le risorse umane interne all’azienda. Questo si concretizza nella predisposizione di attività che tengono conto delle reali esigenze dei dipendenti, utili a consentire una migliore integrazione tra vita lavorativa e vita privata. Ed è il caso dell’azienda umbra, che conta 124 dipendenti, dopo averne assunti numerosi nel corso dell’anno.

Federico Malizia, Amministratore Delegato di CIAM SpA, azienda che compirà 40 anni di attività proprio nel 2017, è tra i primi imprenditori in Italia ad investire in interventi di prevenzione personalizzati ed adeguati alle peculiarità del destinatario: un’azione di Welfare per il futuro. Scelta che sottintende una spiccata propensione all’innovazione, alla sostenibilità sociale e all’attenzione verso il benessere del lavoratore. Quello che i dipendenti hanno trovato sotto l’albero di Natale rappresenta un ulteriore riconoscimento per il lavoro svolto e l’impegno profuso per il raggiungimento di importanti obiettivi, quali l’incremento del fatturato pari al 16% e un aumento del 77% degli ordini di acquisto esteri. Il 2016 è stato, inoltre, un anno di forti investimenti per l’innovazione aziendale, oltre 1,5 milioni di euro spesi per l’acquisto di macchine per la lavoratura dell’alluminio e del legno, macchinari per il vuoto, realizzazione di nuovi magazzini e spazi di stoccaggio, un nuovo software gestionale e sito internet. Nei prossimi mesi, sorgerà proprio al centro dell’hangar di produzione, la “casa della tecnologia” uno spazio dal design innovativo dove saranno ospitati prototipi, prodotti e realizzati incontri con i dipedenti, ricercatori, fornitori e clienti.

“Le azioni di welfare per i lavoratori, che abbiamo deciso di intraprendere” afferma Malizia in occasione della consueta cena di Natale aziendale “rappresentano un investimento sullo sviluppo del capitale umano”. “L’introduzione della prevenzione come strumento utile alla diffusione di una cultura del benessere, come mezzo capace di promuovere il miglioramento della qualità della propria vita” continua “segna altresì il rafforzamento di un percorso che trova il suo fulcro nella nostra filosofia aziendale, incentrata sul senso di comunità e cura di coloro che partecipano alla vita dell’impresa” conclude.

CIAM SpA rappresenta un’eccellenza umbra nella fornitura di design e tecnologia per arredatori nel settore bar, pasticcerie, gelaterie e ristorazione. L’azienda si è distinta negli anni per serietà, puntualità e grande attenzione verso le persone. Oggi l’eccellenza è l’uomo, un giovane Imprenditore che si pone nuovamente come guida, capace di relazioni creative, focalizzato sulla scoperta e valorizzazione delle potenzialità, non solo di mercato.

A questo proposito, Federico Malizia è stato insignito dell’”Attestato di Eccellenza Welfare 2017”, consegnato da LogicaMed come “Primo Imprenditore distintosi per aver integrato con responsabilità e intuizione, innovative strategie aziendali per il miglioramento del benessere delle proprie risorse umane” e per aver deciso di destinare parte degli utili al benessere dei suoi dipendenti come nuova politica aziendale.

Alla base c’è, dunque, la volontà di sviluppare una vera e propria cultura della salute e della cura di sè, attraverso la realizzazione, all’interno del luogo di lavoro, di un modello di intervento esclusivo, composto da misurazioni e momenti formativi volte a diffondere la consapevolezza della necessità delle buone pratiche per favorire scelte individuali sempre più salutari.
Molto spesso, infatti, l’individuo non si concede il giusto tempo per prendersi cura di sé ed è proprio in considerazione di questo aspetto, che l’Amministratore Federico Malizia ,mette a disposizione dei suoi dipendenti un processo di sviluppo delle loro potenzialità attraverso la condivisione della propria visione ecologica della salute. Tutte le attività formative intraprese avranno, inoltre, un risvolto molto più ampio: le nozioni condivise in azienda saranno, infatti, utili spunti da trasferire e discutere in famiglia.

“Migliorare la qualità di vita attraverso la prevenzione e l’educazione al benessere, dunque, è uno dei principali obiettivi per il nuovo anno” afferma Federico Malizia. “Un percorso che in realtà è già iniziato e proseguirà nel tempo, attraverso molteplici step che andranno a rafforzare la nostra vision aziendale” continua “una visione che inquadra il welfare nell’ambito delle politiche di responsabilità sociale dell’impresa e considera il vantaggio competitivo strettamente legato al benessere collettivo, della comunità aziendale che quest’anno è passata da 102 a 124 dipendenti” conclude l’Amministratore Delegato di CIAM SpA.

La realtà imprenditoriale umbra ha fatto della ricerca e dell’innovazione un punto di forza, strettamente legato ad un altro aspetto fondamentale, quello dell’artigianalità: più del 45% dei prodotti sono, infatti, custom-made cioè modellati secondo le singole esigenze. Da sempre attenta alla sicurezza e alla qualità, oggi CIAM, che ha sede a Petrignano di Assisi, ha deciso di concentrarsi e potenziare gli investimenti verso una componente fondamentale per l’impresa: l’essere umano, senza il quale ogni valore aggiunto andrebbe perduto.


Creativiassociati
creativiassociati