Quando il clima fa la differenza

Più benessere, più produttività, più sostenibilità

La climatizzazione rappresenta un aspetto fondamentale per il benessere negli ambienti di lavoro.
In coerenza con l’attitudine dell’azienda allo sviluppo continuo, alla sostenibilità e al miglioramento della qualità di vita dei dipendenti, Federico Malizia – Amministratore delegato di CIAM S.p.A. – ha scelto di investire nella realizzazione di un impianto del valore di 700.000 € dedicato al riscaldamento e raffrescamento del comparto produttivo. Le pompe di calore sono in grado di produrre acqua calda e refrigerata per la climatizzazione invernale ed estiva dello stabilimento, incidendo positivamente sullo stato di salute dei lavoratori.
In soli tre mesi di lavoro è stato realizzato, a servizio dello stabilimento produttivo che copre un’area di 22.000 mq, un impianto il cui cuore è una centrale termofrigorifera costituita da due pompe di calore “gemelle” aventi ciascuna una potenza termica pari a 495 kW e una potenza frigorifera pari a 518 kW, il cui fluido termovettore (acqua calda/refrigerata) alimenta ben 20 Unità di Trattamento Aria.
Durante il periodo estivo, mentre le pompe di calore producono l’acqua refrigerata per il raffrescamento, mediante il sistema di recupero energetico viene prodotta acqua calda utilizzata per la cabina di verniciatura e i forni di maturazione. Questo consente di realizzare un importante recupero dell’energia termica delle pompe di calore stesse, con efficienze energetiche globali di gran lunga superiori a qualsiasi sistema tradizionale.
L’impianto di climatizzazione è gestito da un sistema di supervisione “Building Management System”, grazie al quale è possibile programmare da remoto la sequenza logica per l’attivazione delle due pompe di calore per conseguire il massimo risparmio energetico, la regolazione delle Unità Trattamento Aria, la regolazione della temperatura dell’ambiente, il monitoraggio e l’analisi dei consumi energetici.
“Nell’ottica di rendere il luogo di lavoro sempre più confortevole per le persone e di avere un impatto sempre più basso sull’ambiente” afferma Malizia “si è deciso di investire in un intervento che coniugasse efficienza energetica a welfare aziendale, in accordo con la nostra visione etica del fare impresa, che considera il vantaggio competitivo strettamente legato al benessere collettivo e alla responsabilità sociale” conclude.


Creativiassociati
creativiassociati